Gennaio 09, 2023

DAZIO AMBIENTALE AL VIA (SI FA PER DIRE…)

Si innalzino i peana: capofila a livello globale, l’Unione europea introduce un dazio ambientale, diretto a punire le importazioni di beni che comportino emissioni superiori a quelle tollerate in ambiente UE. Forse, il verbo “introdurre” non è il più corretto, considerata la moltitudine di soggetti che deve ancora pronunciarsi prima del go live definitivo.
(altro…)

Gennaio 09, 2023

SOSPENSIONE DAZIARIA NEGATA AI PRODOTTI RUSSI

Il Reg.to (UE) n. 2278/21 esonera o riduce, a far data dal 1° gennaio 2022, l’imposizione daziaria applicabile all’importazione di alcuni prodotti agricoli e industriali. Il legislatore unionale ha ritenuto di dover ora modificare le disposizioni dettate lo scorso anno, tra l’altro negando il beneficio ai prodotti originari di Russia e Bielorussia.
(altro…)

Ottobre 27, 2022

LIBRO BLU 2021 ADM: PUBBLICATI I RISULTATI

L’Agenzia ADM ha presentato il Libro Blu 2021, nel quale sono riportati tutti i risultati conseguiti nell’esercizio delle attività istituzionali dell’autorità doganale nazionale; non solo numeri e dati, ma anche indirizzi, direttive, linee di sviluppo dei servizi, per comprendere come evolve e qual è l’orizzonte di un futuro doganale mai così prossimo.
(altro…)

Agosto 22, 2022

LA REGISTRAZIONE IVA AI TEMPI DELL’H1

La registrazione Iva ai tempi dell’H1. La reingegnerizzazione delle dichiarazioni di importazione, al di là dei problemi applicativi non ancora risolti dall’Agenzia ADM, investe profili e conseguenze Iva non secondarie; quale documento utilizzare per la detrazione dell’imposta versata in dogana? E’ ammesso un documento riepilogativo? La parola all’Agenzia delle Entrate.

(altro…)

Luglio 07, 2022

RISK MANAGEMENT, QUESTIONE DI CULTURA DOGANALE

La dogana cambia, le aziende crescono, i mercati si aprono, i rischi si moltiplicano: accrescere la cultura doganale significa consapevolezza delle proprie scelte e avveduta gestione del rischio. La WCO, nel suo “Risk management compendium”, riconosce al risk management una assoluta centralità nello sviluppo di un moderno assetto istituzionale.

Il risk management è una questione di cultura doganale. Perché solo dove c’è cultura doganale troviamo una predisposizione naturale alla strategia doganale, intesa come una leva gestionale che può ridurre costi e tempi incidendo su tutte le funzioni aziendali tradizionali; la conoscenza degli strumenti doganali consente di ottimizzare i processi e di gestirne al meglio l’interazione con il ciclo aziendale. Realtà diverse, bisogni diversi, piccola e media impresa, impresa di grandi dimensioni, nazionali e multinazionali; emersione del bisogno doganale, nel primo caso, gestione del bisogno doganale, nel secondo. Strumenti: due diligence, analisi degli asset esistenti, applicazione degli istituti e dei benefici tradizionali, acquisizione della governance di processo, autorizzazione AEO. Un approccio olistico alla dogana è il viatico a una seria compliance doganale. La compliance si trasforma in uno strumento di lavoro nell’international business, capace di creare le condizioni migliori per una più veloce e moderna gestione delle transazioni commerciali; e un corretto processo aziendale di gestione del rischio favorisce il miglioramento delle performances aziendali, l’ottimizzazione dei costi di gestione del rischio e l’acquisizione di un vantaggio competitivo.

Maggio 02, 2022

UNA NUOVA DOGANA PER UN’EUROPA GEOPOLITICA

La Presidente della Commissione UE ha individuato nella riforma dell’unione doganale una priorità politica del suo mandato; nel settembre 2021 Paolo Gentiloni ha invitato un gruppo di saggi a proporre idee e suggerimenti sulle sfide che l’unione doganale dovrà affrontare nel breve/medio periodo e sugli strumenti necessari per vincerle.

(altro…)

Marzo 04, 2022

BUNKERAGGIO E ALTO MARE, UN BINOMIO PERICOLOSO

Le forniture di provviste e dotazioni di bordo godono del beneficio della non imponibilità se le imbarcazioni destinatarie navigano in alto mare per oltre il 70% dei loro viaggi; gli armatori devono trasmettere una specifica dichiarazione telematica all’Agenzia delle Entrate, dichiarazione che ha creato non pochi problemi, in parte ancora irrisolti.
(altro…)

Febbraio 03, 2022

DAL 2024 NIENTE DAZI IN SVIZZERA, MA NON PER TUTTO

La pandemia e la conseguente crisi economica hanno colpito l’intero globo ed ogni Paese studia e adotta le misure necessarie per avviare e sostenere una ripresa che, se già iniziata, spesso appare debole. Anche la dogana può avere un peso decisivo in tale processo, l’imposizione daziaria è un costo che pesa sul bilancio delle aziende.
(altro…)

Febbraio 03, 2022

CONTRAFFAZIONE? SANZIONATE LE PICCOLE SPEDIZIONI

La legge europea è un provvedimento “Full Made in Italy”, con il quale il legislatore italiano colma, in un sol colpo, tutti i ritardi accumulati nell’approvazione di norme unionali; nella legge n. 238/21 hanno trovato posto anche nuove ipotesi sanzionatorie di prodotti contraffatti introdotti in Italia con piccole spedizioni. (altro…)

Gennaio 26, 2022

LA RIFORMA DOGANALE SECONDO LA WTO

“La dogana ha un ruolo chiave nel rendere il commercio sicuro, protetto e senza soluzione di continuità “, ha dichiarato il vicedirettore generale della WTO Anabel González in un’audizione del Gruppo di saggi dell’Unione europea sulle sfide che deve affrontare l’unione doganale, tenuta lo scorso 20 gennaio.

(altro…)

Copyright © 2021 · Overy S.r.l. · all rights reserved - È vietata la copia e la riproduzione di contenuti e immagini | Privacy Policy | Cookie Policy